Chiesa Neo-Apostolica in Italia

Rendere testimonianza...

Si ricorda ancora del momento in cui le è stata consegnata la pagella scolastica? Se nella famiglia vi sono bambini o nipoti in età scolastica, tra breve sarà nuovamente confrontato con ciò. Una pagella è la testimonianza in riguardo alla persona, al suo impegno e le sue capacità. Oppure forse è già stato testimone di un incidente e ha poi dovuto deporre una testimonianza in polizia o in tribunale? Molte persone sono anche testimoni di un avvenimento per loro meraviglioso, il quale le ha poi accompagnato per tutta la vita.

Così deve essere stato per chi era presente, circa 2000 anni fa, alla festa di Pentecoste a Gerusalemme. Anche loro divennero testimoni di un avvenimento straordinario. Lo Spirito Santo era sceso sulla schiera in attesa e così gli apostoli e discepoli, pieni di forza e convinzione, diedero testimonianza di Gesù, del suo messaggio e del suo sacrificio.

I cristiani neo-apostolici sono sempre consapevoli di una parola degli Atti degli apostoli (1, 8): "Ma riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme, e in tutta la Giudea e Samaria, e fino all'estremità della terra".

Rendere testimonianza sta in relazione con forza. Quali cristiani confidiamo nella forza divina, la forza proveniente dallo Spirito Santo, e siamo chiamati a orientare la nostra vita ogni giorno e in ogni situazione sull'esempio di Gesù, sul suo amore per il prossimo, la sua disponibilità al perdono e la sua fiducia irremovibile in Dio.

Essere un cristiano significa ricevere ogni giorno un attestato, non a scuola ma nella vita quotidiana, una testimonianza dei nostri contemporanei quanto sia grande il nostro impegno di seguire Gesù. Ma diversamente da come accade a scuola, Dio non ci "boccia", quando una volta la testimonianza che ci dà il nostro prossimo è insufficiente. Al contrario, nel perdono dei peccati e nella Santa Cena Dio ci offre un nuovo inizio e ci dona le necessarie forze. E proprio queste forze danno al cristiano la capacità di diventare testimone della redenzione in Gesù Cristo.