Chiesa Neo-Apostolica in Italia

News Chiesa regionale Italia

Una domenica con l’apostolo di distretto dedicata ai defunti
05.03.2017 / Milano-Centro
Milano scelta dall'apostolo di distretto Markus Fehlbaum per la prima domenica dell'anno dedicata ai defunti. Il pastore De Santi posto a riposo e nuovo conducente della comunità di Milano nell'evangelista Sperti.

Domenica 5 marzo 2017 è stata la prima domenica dell'anno dedicata ai defunti. La prima domenica di marzo, luglio e novembre la Chiesa Neo-Apostolica celebra servizi divini durante i quali le anime già nell'aldilà possono ricevere i tre sacramenti: Battesimo d'acqua, Santo Suggello e Santa Cena.

Questa domenica è stata preceduta da un'ora di raccoglimento, sabato 4 marzo, durante la quale fratelli e sorelle si sono riuniti a Milano per concentrarsi in maniera particolare sul successivo servizio divino, per ricordare pochi momenti o vite intere vissute coi propri cari ora nell'aldilà, o per pensare e collegarsi spiritualmente con anime che semplicemente non hanno mai conosciuto e sono desiderose della salvezza eterna. Una salvezza che solo Gesù può dare.

Canti in comune, canti del coro degli adulti e dei bambini si sono intervallati con preghiere dell'apostolo di distretto e dell'apostolo, i quali hanno anche sottolineato l'intensa atmosfera di pace che la comunità e i cantori hanno saputo creare. Un gruppo di giovani e bambini ha anche inscenato una breve rappresentazione del modo in cui le anime hanno la possibilità di cambiare la propria situazione, grazie anche alle nostre intercessioni, ed entrare in stretta comunione con Dio e con le anime che già fanno parte della Sua schiera.

Una domenica indimenticabile a Milano
In questa domenica particolare l'apostolo di distretto Markus Fehlbaum, il suo aiutante apostolo Giorgio Zbinden e il vescovo Rolf Camenzind erano presenti insieme ai fratelli e sorelle di tutto il distretto Italia Nord-Ovest. Con la presenza dell'apostolo di distretto Markus Fehlbaum, a Milano era così eretto l'altare di grazia per le anime dei defunti.

L'apostolo di distretto ha servito con una predica basata sul Vangelo di Giovanni 14, 6: "Gesù gli disse: «Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me»". L'officiante ha detto che quando noi accettiamo la parola dello Spirito Santo entriamo in comunione con Dio. Egli ha ogni potestà in cielo e in terra: oggi farà vivere tutte quelle anime che hanno la volontà di avere comunione eterna con Dio e che riceveranno i sacramenti. Il desiderio di Dio è che tutti i suoi figlioli vivano in eterno. Gesù è la via attraverso la quale tutti possono trovare la grazia. Anche per queste anime, l’umiltà è una delle premesse per essere salvati.

Come ha cantato il coro all’inizio del servizio divino, la pace è ciò che porta al bene, già oggi! Dopo che la comunità ha ricevuto grazia e pace con il perdono dei peccati e ha festeggiato la Santa Cena, con la potenza del suo incarico l’apostolo di distretto ha dispensato i sacramenti alle anime dei defunti desiderose e pronte.

La messa a riposo del pastore e conducente della comunità
Non ci sono parole sufficienti per esprimere la commozione, visibile nei volti dei presenti, quando l'apostolo di distretto ha stretto la mano ed ha abbracciato l'emozionatissimo pastore Modesto De Santi.

Il pastore De Santi, per quasi quarant'anni, ha servito con gioia e fedeltà i fratelli e sorelle di tante comunità. Da ultimo era conducente delle comunità di Milano e di Bordighera (IM), ma in passato era stato già conducente delle comunità di Trezzano sul Naviglio, di Cernusco sul Naviglio e di Lecco, quindi gran parte delle comunità dell'intero distretto Nord-Ovest. E come si congeda un ministro così attivo e fedele, se non con un abbraccio fraterno e con sentite parole di ringraziamento da parte di tutti i ministri e dei fratelli e sorelle dell’intero distretto! L'apostolo di distretto ha così sgravato il pastore dalla responsabilità per le comunità di Milano, che da ora viene affidata alle cure dell'evangelista Francesco Sperti, mentre per la comunità di Bordighera l'anziano Walter Baumgartner domenica 12 marzo 2017 incaricherà un nuovo conducente, il sacerdote Angelo Caputo.