Chiesa Neo-Apostolica in Italia

News Chiesa regionale Italia

Vienna al centro della festa mondiale di Pentecoste dei cristiani neo-apostolici
03.06.2017 / Wiener Konzerthaus
Luogo di trasmissione di questa festa di gioia nel 2017, consapevoli che ancora oggi lo Spirito Santo caratterizza la Chiesa di Cristo, era il Palazzo dei concerti di Vienna. I cristiani neo-apostolici su tutta la terra hanno potuto essere ospiti a Vienna tramite la trasmissione satellitare.

Sabato 3 giugno 2017 ha avuto luogo alle ore 20.00 un concerto di festa nel Palazzo dei concerti di Vienna. 330 musicisti si sono preparati durante circa un anno per il concerto e l’organizzazione musicale del servizio divino di Pentecoste. La "musikwerkstattoesterreich" ha organizzato prendendosi cura dei fine settimana di prove intensi per il coro dei giovani, dei coristi e dei musicisti. I musicisti hanno sacrificato il loro tempo libero, le loro vacanze e spesso mezzi finanziari per poter riuscire a tutto questo. Il successo non si è fatto attendere. Sono stati premiati non solo loro, ma anche un pubblico entusiasmato e i visitatori del servizio divino trasmesso su tutta la terra, che hanno potuto vivere la gioia per i contributi musicali.

Il concerto entusiasma i visitatori 
Franz Jochum, quale direttore musicale e responsabile per il programma intitolato „Felix Austria“, ha presentato un ricco programma per un concerto variato. Brani, come „God has smiled on me“, cantati dal coro dei giovani o un pezzo dall’oratorio di Haydn „La creazione“, fino al „Sul bel Danubio blu“ e la marcia „Radetzky “ hanno teso l’arco su tutta la „felice Austria“. Allorquando i musicisti ed i coristi hanno ricantato il brano „Vienna, città dei miei sogni“, il pubblico ha cantato insieme e con un applauso frenetico ha ringraziato l’orchestra ed i cori.

Punto centrale: lo Spirito Santo 
Domenica 4 giugno 2017 ha avuto luogo il servizio divino di Pentecoste celebrato dal sommoapostolo Jean-Luc Schneider. Egli ha letto la parola biblica in Atti degli apostoli 2,4: «ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue come lo Spirito dava loro il potere d'esprimersi.» Il sommapostolo Schneider ha reso attenti sull’effetto del dono dello Spirito Santo per i singoli e sul compito dei cristiani neo-apostolici di far percepire questo effetto anche al prossimo. I due apostoli di distretto Kriel (Africa del sud) e Koberstein (Germania), che hanno pure servito, hanno sottolineato queste dichiarazioni e hanno reso attenti anche sulla fiducia nella gioventù, la quale ha dimostrato una professione convincente sulla loro via con Gesù nel concerto di sabato sera.  

Il servizio divino è stato abbellito dal coro della gioventù, dal coro concertante, dall’orchestra e da organisti sul grande organo del Palazzo dei concerti.

Foto: Th. Zadrazil | O. Rütten | O. Prohaska