Chiesa Neo-Apostolica in Italia

News Chiesa regionale Italia

Cristo ci rende liberi
01.01.2020 / Zürich/Schweiz
È diventata ormai una tradizione che il sommoapostolo Jean-Luc Schneider, d'accordo con gli apostoli di distretto, proclama ogni volta un motto per l'anno nuovo. Per l'anno 2020 il motto è: Cristo ci rende liberi!

Nella sua allocuzione di Capodanno il sommoapostolo Schneider si riferisce a un testo biblico che si trova nella lettera ai Galati: «Cristo ci ha liberati perché fossimo liberi; state dunque saldi e non vi lasciate porre di nuovo sotto il giogo della schiavitù» (Galati 5, 1).

Che cosa significa essere liberi in Cristo? Quali effetti produce la libertà in Cristo nella nostra vita, nella nostra fede? Come si manifesta il nostro desiderio di essere per sempre con Cristo?

Allocuzione del sommoapostolo Jean-Luc Schneider per Capodanno
  


Le parole del sommoapostolo per Capodanno

Cari fratelli e sorelle di fede,
l'anno nuovo è imminente. Spero che quello passato sia stato per voi un anno positivo! Mi auguro che troviate sempre abbastanza motivi per ringraziare il nostro Signore per tutti i benefici ricevuti e di dare a lui l'onore.
Ora inizia il nuovo anno, il 2020. Insieme con tutti gli apostoli vi auguro un Anno Nuovo benedetto e pieno di pace. Anche qui vale il mio augurio che diventi per noi tutti un anno di gioia e fiducia.
È già diventata una certa tradizione che, nell'intesa con gli apostoli di distretto, proclamo ogni volta un messaggio di Capodanno. Voglio farlo anche stavolta.
Il nostro motto per l'anno 2020 è: Cristo ci rende liberi!
Ciò facendo mi riferisco a un testo biblico che si trova nella lettera dell'apostolo Paolo ai Galati: «Cristo ci ha liberati perché fossimo liberi; state dunque saldi e non vi lasciate porre di nuovo sotto il giogo della schiavitù» (Galati 5, 1).
Come tutti sappiamo, la libertà è un grande bene prezioso. Quali figlioli di Dio, nel contesto non pensiamo soltanto alla nostra esistenza terrena. Mettiamo al primo posto la libertà in Cristo. Che cosa significa essere liberi in Cristo?
Vorrei rispondervi nel seguente modo:
- Il Dio Trino, Padre, Figlio e Spirito Santo, è assolutamente libero da qualsiasi costrizione. Per lui non ci sono confini, non ci sono limitazioni o condizionamenti estranei. Il suo amore per noi uomini è incondizionato e non è influenzato né dal comportamento del singolo né dalle imperfezioni umane.
- Ora, noi uomini siamo perfettamente liberi di rispondere a questo amore o no. Possiamo scegliere la libertà. Per giungere alla redenzione dobbiamo seguire Cristo.
- Cristo ci rende liberi! Lui vuole liberarci dal peccato, dal male e da tutti gli affanni.
Per noi si tratta dunque di una libertà del tutto diversa, della libertà dell'anima. Questa ci è regalata da Dio ed è l'espressione del suo amore per noi.
Per l’anno 2020 propongo che ci concentriamo su questa dinamica spirituale: Cristo ci rende liberi!
In tale contesto è per me molto importante notare che la libertà in Cristo non è fine a se stessa, non è la concessione di un buono, non è un merito proprio. La libertà è un dono gratuito di Dio, nessuno se la può meritare. Il Signore non ce la impone, ma egli libera colui che vuole lasciarsi liberare!
Lasciamoci liberare dal Signore sottomettendoci interamente all'azione dello Spirito Santo.
Lo Spirito Santo ci ricorda che siamo figli di Dio. La certezza di essere amati dall’Onnipotente ci fa guardare al futuro con fiducia. Anche nell'afflizione confidiamo in Dio, essendo così liberati da inutili preoccupazioni per la propria vita.
Restando fedeli a Cristo noi determiniamo il nostro futuro. Il nostro desiderio è di essere per sempre con Cristo, nella meravigliosa libertà dei figlioli di Dio.
Unitamente a tutti gli apostoli saluto voi tutti cordialmente, augurandovi un Nuovo Anno benedetto, pieno di bontà e fiducia!